ASSOCIAZIONE CULTURALE
A.R.I.E.L.
di magenta
 
 

È una narrazione teatrale in ricordo di Vittorio Bachelet, ucciso dalle Brigate Rosse il 12 febbraio 1980, quando era vice-Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura.

Ma Vittorio Bachelet era, al di là della prestigiosa e delicata carica che ricopriva, un uomo buono che viveva da cristiano, marito e padre di famiglia, professore universitario di Diritto Costituzionale, impegnato nella vita politica, laico corresponsabile della comunità ecclesiale. È stato infatti anche Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana dal 1964 al 1973, guidando la più importante associazione ecclesiale del Paese a trasformarsi radicalmente, accogliendo le richieste del Concilio vaticano secondo.

È stata proprio l'Azione Cattolica Italiana a chiedere a Ariel di pensare e mettere in scena uno spettacolo teatrale su Vittorio Bachelet, nel venticinquesimo anniversario della morte.

Nasce così “L'albicocco che non sfiorisce”, che è stato rappresentato lo scorso 23 aprile, alla Domus Pacis di Roma, durante la XII Assemblea nazionale dell'AC.

L’ALBICOCCO CHE NON SFIORISCE 
narrazione teatrale in ricordo di Vittorio Bachelet