ASSOCIAZIONE CULTURALE
A.R.I.E.L.
di magenta
 

Quattromila anni fa il pastore Abramo abbandona per sempre la propria casa, in Mesopotamia, perché si sente chiamato da Dio a iniziare un lungo viaggio.

Non più giovane, senza figli, con una moglie sterile, decide di partire credendo alle promesse di una terra, di una discendenza, di una benedizione.

Affronta un’avventura straordinaria, conosce il dubbio e la fede più profonda, commette sbagli e compie gesti di grande generosità; incontra guerre e carestie, azioni militari e conflitti interiori, vede distruggere città malvagie e conosce uomini giusti. Avrà un figlio che dovrà sacrificare e una terra che non sarà mai davvero sua.

Vissuta quattromila anni fa, la storia di Abramo è la storia di un uomo che conosce la gioia e la paura, la fede e l’incredulità, le soddisfazioni e le sconfitte, il benessere e la sofferenza.

Una storia che viene raccontata da quattromila anni perché contiene la storia di ciascuno di noi.

LA STORIA DI ABRAMO
Narrazione teatrale della vicenda biblica di Abramo, così come è raccontata nel libro della Genesi.